torta variegata alle pere

Ho trovato un modo per riciclare, almeno in parte, la cioccolata delle uova di Pasqua. A casa mia non ce n’è molto bisogno perché – come ormai ben sapete – io adoro il cioccolato e non mi dispiace l’idea di averne sempre un pezzettino a disposizione. Marco, il mio ragazzo, quello che odiava la cioccolata, oramai la pensa come me… lo trovo a qualsiasi ora del giorno a piluccare dalla ciotola del cioccolato! 

Questo dolce in realtà è nato per una voglia della mia cuginetta Michela, che al supermercato ha visto questa torta tra i preparati della Cameo. L’abbiamo assaggiata ed ho subito pensato di riprodurla qui sul blog, ma senza preparati, con i soliti ingredienti: farina semintegrale, zucchero integrale, olio, yogurt di soia e latte.   

Ingredienti

(per la base)

250g di farina semintegrale (farina 1)

50g di fecola o farina di riso

100 g di zucchero integrale

100g di olio girasole

1 bustina di lievito per dolci vanigliato

1 yogurt di soia bianco

latte di soia

2 pere con la buccia (perché è lì che sta il sapore!)

 

(per la crema pasticciera al cioccolato)

250ml di latte di soia

30g di fecola

2 cucchiai di cacao amaro in polvere

30g di zucchero integrale

40g cioccolato fondente (anche quello dell’uovo di Pasqua!)

vaniglia – facoltativa

 

Come procedere?

Cominciate dall’impasto della torta. Mescolate yogurt, olio e zucchero. Unite le farine, il lievito ed aggiustate la consistenza con il latte.

Trasferite il composto in una teglia da forno con cerniera. La mia era di 26cm. Lasciate da parte.

Ora preparate la crema. In un pentolino antiaderente dai bordi alti mescolate fecola, cacao e zucchero, versate il latte, sbattete con una frusta.

Mettete sul fuoco, continuate a mescolare fino a che la soluzione comincia a bollire addensandosi. In un paio di minuti avrà la classica consistenza della crema pasticciera, spegnete il fuoco, unite il cioccolato fondente spezzettato e mescolate velocemente così il cioccolato scioglierà.

Unite la crema pasticciera all’impasto della torta, “variegandolo” con una forchetta (in pratica mescolando sbadatamente dal basso verso l’alto in modo da mescolare a grosso modo i due impasti giallo e marrone).

Infornate in forno statico preriscaldato a 180 gradi. Fate cuocere per 40 minuti circa. Io ultimamente uso il forno statico con calore solo sotto per i primi 30 minuti, poi imposto il calore sotto sopra, sempre statico, e faccio cuocere gli ultimi 10-15 minuti così. 

Fate il controllo con lo stecchino ed il gioco è fatto. Fate raffreddare completamente ed assaggiate!!!

 

 

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

CONSIGLIA Broccoli fritti